Ciao grande amico

Tutte le storie hanno un inizio e una fine, è il corso delle cose. La storia di Baloo è terminata ieri, dopo 12 anni e 1/2 al mio fianco.

Baloo sei stato un cane allegro, esuberante, una vera forza della natura. Voglio ricordarti nelle lunghe passeggiate nei boschi e durante le nuotate al lago. Voglio ricordarti mentre correvi sui nostri sentieri o mentre mi raggiungevi tutto sporco dopo esserti rotolato, soddisfatto, nel fango.

Voglio ricordare le tue corse al mattino mentre mi venivi incontro, felice perché ti avrei portato in passeggiata e voglio ricordare il tuo tartufone umido che mi dava dei colpetti alla mano.

Voglio ricordare la tua capoccia dura, da vero alaskan malamute e la capacità di stupirmi per la rapidità con cui imparavi le cose. Questo e molto altro voglio ricordare perché gli amici non si dimenticano.

Ciao grande amico, Buon viaggio!

 

Inequivocabilmente colpevole e… soddisfatto

La settimana scorsa ho imparato una cosa molto importante.

Non importa che il tuo malamute sia:

-vecchio

-barcollante sui posteriori

– non riesca più a tenere la coda alzata

-sia sordo come una campana

– ci veda poco

Lui resta e resterà sempre un MALAMUTE e anche se ottuagenario non lo devi sottovalutare.

Il resto della storia??

Una gallina dai larghi orizzonti è svolazzata dal pollaio del vicino nell’orto di mia nonna e  da lì… Bhè, da lì il resto ve lo lascio immaginare.

Vi presento il membro onorario del gruppo “accoglienza e tumulazione galline esploratrici”FullSizeRender1 galline3

 

Happy B-day Baloo!

Ci siamo! Siamo arrivati alla fatidica soglia dei 12 anni! AUGURIIIIIII Balugo!

Potrei raccontarVi del crollo avuto da Baloo durante l’estate, dell’orrore dei bigattini e di come, giorno per giorno, vedo invecchiare il mio grande amico!… ma, in sintonia con il con  con il carattere di Baloo, scriverò quello che lui vi direbbe:

niente auguri ma polli in quantità” 🙂

Baloo12

Siamo tornati! Più accaldati che mai ma ci siamo! :-)

Mesi, mesi e mesi e neppure un piccolo post. Come al solito la colpa è sempre mia! ma il tempo è tiranno!

Povero Balugo questo caldo torrido è tremendo: resta spalmato all’ombra di una camelia dalla mattina alla sera  con delle “rompiballissime” mosche che hanno preso di mira il suo nasone e la punta delle orecchie. Uscire in pausa pranzo… impensabile! troppo, troppo caldo per un cagnone di quasi 12 anni.

Non ci resta, non mi resta che puntare la sveglia alle 6:00 del mattino al sabato e alla domenica, caricare Baloo sul pandino e raggiungere la zona lago.

Qui, per fortuna, una bella nuotata tonificante rimette in forma il mio vecchietto a 4 zampe.

Sabato scorso, durante una delle nostre uscite abbiamo incontrato un simpatico cagnolino, Black con cui Baloo ha giocato volentieri.

foto 1

Gioca di qua…

foto 2

gioca di là

foto 3

e…

OPSSSSSS

Black è stato spinto in acqua da Baloo!

Fortuna che il proprietario di Black era un signore molto gentile a cui non è dispiaciuto “calarsi” in acqua per recuperare il suo cane!!!

 

 

 

I giochi degli altri

E’ un dato di fatto: i giochi degli altri sono sempre più interessanti! Se poi prendi un malamute curioso e un nipotastro di 3 anni, il cocktail è divertentissimo!

Nelle foto seguenti abbiamo un Balugo irrimediabilmente attratto dalla trombetta della bici di Michelino.

Ops… questa non è la versione malamute di Patch Adams

gioc2

gioc 1

Michele invece è attratto dagli esercizi che faccio fare a Baloo: piede, seduto, terra

“ziaaaaaaaa voglio fare gli esercizi di Baloo”. Di seguito lo vedete eseguire il comando “SEDUTO” al fianco di Baloo che, invece, è comodamente “svaccato” a terra! 🙂

Ahhh già dimenticavo… immedesimandosi nella parte Michele ha voluto anche un biscottino in premio! Distrattamente gli ho passato un biscotto per cani… mi è toccato aprirgli la bocca e farlo sputare! Che zia degenere che sono!gioc3

gioc 4

Neve in riva al lago

Quanto tempo è passato dall’ultimo post?… purtroppo il tempo passa troppo in fretta e ci sono una miriade di priorità!

Balugo ed io però continuiamo con le nostre camminate del week-end (non scrivo ma cammino parecchio). Il vecchio amico di avventure, nonostante il diabete insipido ed i problemi per reperire il farmaco (questa è un’altra storia e meriterebbe un capitolo a parte), continua a dimostrare una gran gioia di vivere e una buona dose di forza mentre mi trascina in passeggiata.

Qui siamo in riva al lago che si presenta con una spolverata di neve!:)

neve 2 neve1

Come resistere ai 32°

E di colpo esplode l’estate, da un giorno all’altro ci siamo ritrovati a 32°.

Baloo non aveva neppure ultimato la muta!

Così sfruttiamo la passeggiata della pausa pranzo per permettere a Baloo un po’ di refrigerio (… io resto a sudare sulla riva)

foto 3 foto 1 Malamute in acqua

 

…farlo uscire sarebbe un’impresa ma … ho sempre un asso da giocare… il richiamo con biscotto!:)